Quotidiani locali

Armen Petrosyan ritorna sul ring

Il fighter del team Satori non combatte da gennaio. A Napoli contro di lui sabato ci sarà il partenopeo Marco Della Gaggia

GORIZIA. Armen Petrosyan torna sul ring a Napoli. In attesa di vedere in azione lui e il fratello Giorgio nella riunione di Trieste, nel prossimo weekend, dopo quasi un anno di inattività, incrocerà i guantoni con il partenopeo Marco Della Gaggia. L’avversario potrà contare sul tifo del pubblico di casa, ma per il più giovane dei Petrosyan questo non sarà un problema. Spesso si è trovato a dover combattere anche contro il tifo, oltre che contro l’avversario.

Armen dovrà grattare via un po’ di ruggine dai guantoni. Per lui l’ultimo match risale al 20 gennaio. Al Forum di Assago aveva sconfitto al secondo round, per ko, il francese Djimè Coulibaly. Reduce dalla sconfitta prima del limite di fine novembre al Fight Code con Juri Bessmertny (poi vincitore del torneo nella categoria Dragon), nella sfida con il transalpino, Petrosyan aveva usato la testa. Non si è cioé fatto prendere dalla fretta e ha portato a casa la vittoria grazie a un gancio destro.

Per conquistare il diritto a combattere contro di lui, Della Gaggia ha dovuto vincere un torneo organizzato ad hoc. Una sorta di selezione. Più che sull’avversario, Armen Petrosyan si è concentrato su sé stesso. «Nel corso della preparazione al match - dice - mi sono preoccupato solo degli allenamenti fisici. Per svariati motivi è da gennaio che non combatto, ma arrivo a questo appuntamento in forma. Dopo che alcuni incontri sono saltati, ora penso a questo e ai due di marzo, prima a Trieste, poi in Olanda. Sono pronto a rientrare».

Chi, nonostante i ripetuti problemi alla mano, sembra non essere mai uscito dal ring, è il fratello Giorgio. Dopo aver vinto il 3 novembre a Roma la prima edizione delle Glory World Series l’iridato si è sottoposto a due operazioni. La prima per asportare le tonsille, la seconda per la pulizia dei tendini della mano sinistra. Entrambe riuscite. Ora sta ricominciando ad allenarsi. «Per il momento - racconta il fratello da Milano, dove ieri e oggi lui e Giorgio si trovano per promuovere le arti marziali da combattimento - si limita a correre, ma da gennaio riprenderà gli allenamenti a pieno ritmo».

Per il plurititolato campione del mondo di K1 il prossimo avversario sarà il danese Ole Laursen sul ring di Trieste. Ma da qui al 2 marzo, c’è tutto il tempo per recuperare e prepararsi al meglio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Il Piccolo
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.