Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 14 maggio 2018

La madre di Mogliano interrogata dopo che la figlia di tre anni è precipitata da una finestra di casa; le vite dei quattro operai ustionati delle Acciaierie Venete; in 15 al santuario di Montenero per il fioretto di un amico. Le storie di oggi dai giornali del Gruppo Gedi

Bimba di tre anni vola dal terrazzo, interrogata la madre
Mogliano. Una bambina che non ha ancora compiuto 3 anni è caduta dal terrazzo di casa, da un’altezza di 6 metri, ed è stata ricoverata in serie condizioni nel reparto di chirurgia pediatrica all’ospedale di Treviso. I genitori si trovavano in casa; ci sono sospetti sul coinvolgimento della madre in quello che inizialmente sembrava un incidente domestico (La Tribuna di Treviso)

Padova. Quattro operai ustionati da colata di acciaio
Alle Acciaierie Venete di Riviera Francia, domenica 13 maggio una siviera piena di acciaio fuso cade ed esplode davanti agli operai. Due sono vicinissimi, sono dipendenti dell'azienda: Marian Bratu (43 anni, romeno che abita a Cadoneghe) e Sergiu Todita (39 anni, moldavo che abita in città). Poco più distanti ci sono anche due operai della Hayama Tech, una ditta friulana che ha in appalto le manutenzioni dell'impianto. Sono David Federic Gerard Di Natale (39 anni, origini francesi, residente a Santa Maria di Sala) e Simone Vivian (34 anni, nato a Dolo e residente a Vigonovo). L'ondata di calore è un vento violento. Quattro i feriti, due sono gravissimi (Il Mattino di Padova)

Il centrodestra prende anche Udine
Lo tsunami verde non si ferma più. Anche l'ultimo baluardo del centrosinistra in Friuli Venezia Giulia è caduto: Pietro Fontanini è il nuovo sindaco di Udine per 280 voti. L'ex presidente della Provincia, voluto fortemente dalla base del Carroccio, ha superato il dem Vincenzo Martines al quale non è riuscita la rimonta. (Messaggero Veneto)

Delitto di Follonica, le ultime parole del figlio
 "Io ho tutto qui. Muoio con queste visioni", dice Annalisa Marcelli toccandosi la fronte. Il suo vero nome, all’anagrafe, è Giuseppa, ma tutti la chiamano da sempre Annalisa.  Il 13 aprile scorso ha visto morire suo figlio, Salvatore De Simone, colpito al petto da un proiettile sparato da Raffaele Papa. "Mio figlio mi è morto tra le mani – racconta – “Mamma sto a mori’” mi ha detto. Ha girato gli occhi, già cambiava colore. In un secondo mi si è levato davanti. Massimo invece non l’ho visto, pensavo fosse scappato ma era in terra" (Il Tirreno)

In 15 arrivano al santuario a piedi per il fioretto di un amico
Da Fucecchio hanno raggiunto il santuario di Montenero in un giorno con Enrico Donnini che lo ha fatto per la guarigione del padre (Il Tirreno)

In seimila per la festa colorata e profumata dei Sikh
Mantova. Abiti dai colori sgargianti e cibi dai profumi orientali. Viale Te ha fatto da cornice alla festa dei Sikh “Vaisakhi” che ha visto la partecipazione di circa 6mila persone dalla provincia e oltre per omaggiare la nascita della loro religione (Gazzetta di Mantova)

Moto sotto auto, gravi padre e figlio
Concordia. Un padre trentenne e il figlio di sette anni sono ricoverati in rianimazione a Bologna per i traumi riportati nello scontro tra la moto con cui viaggiavano e un’auto. Era il giorno del compleanno del bimbo (Gazzetta di Modena)

Madre e figlio morti tra le fiamme
Grado. Mamma e figlio sono morti asfissiati nel sonno, a causa del fumo generato da un incendio divampato nel soggiorno. Si tratta di Elida Iussa, 86 anni, ex cuoca, e del figlio Roberto Corbatto, 51 anni. (Il Piccolo)

Il codice di Piero della Francesca ospite a San Pietroburgo
Reggio Emilia. Il codice “De prospectiva pingendi” di Piero della Francesca, capolavoro quattrocentesco di uno dei massimi artisti italiani, andrà a San Pietroburgo protetto da grandi misure di sicurezza come ospite d’onore della mostra nell’ambito dell’accordo fra Reggio e il museo Ermitage. (Gazzetta di Reggio)

Si schianta con l’Alfa a 92 anni contro il municipio
Ivrea. A 92 anni stava andando a pranzo in Valchiusella, come ogni domenica. Il geometra Pier Angelo Fornelli ha avuto un malore e, per evitare di travolgere il dehors del Caffè Roma, in quel momento vuoto, ha sterzato e si è schiantato contro il Comune. Ora l’anziano professionista è ricoverato in ospedale. (La Sentinella del Canavese)

La Traviata interrotta dal rock di Vasco
 “Colpa d’Alfredo” che si mescola con “Amami Alfredo”, il rock di Vasco che sovrasta l’acuto di dolore di Violetta. E nel mezzo centinaia di spettatori inferociti che gridano allo scandalo e chiedono il conto (anche economico) di quanto successo. È accaduto venerdì 11 maggio, quando la Combriccola del Blasco (la cover band di Vasco Rossi più famosa) ha iniziato il suo concerto poco dopo le 23, proprio quando a poche decine di metri, al Teatro Verdi, si svolgeva la Traviata.

(Il Tirreno)

Belluno. Il sindaco: "Sogno una provincia bio"
Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro rilancia la proposta ferma da anni: una provincia tutta bio. Lo rivela davanti ai partecipanti della "Marcia stop pesticidi".  (Corriere delle Alpi)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori