Quotidiani locali

Vai alla pagina su Benessere
Malata di Sla dice basta, primo caso dopo legge su Biotestamento

Malata di Sla dice basta, primo caso dopo legge su Biotestamento

Nuoro, aveva 49 anni. Ha rinunciato alla ventilazione e chiesto la sedazione

Biotestamento: cosa prevede la legge - Videoscheda In cosa consiste il biotestamento e in quale modo il malato può dare disposizioni sui trattamenti sanitari che intende rifiutare. Chi vigila sul rispetto delle volontà del paziente e cosa succede se il medico fa obiezione di coscienza. Ecco i punti fondamentali della norma di Amalia MatteucciMontaggio Francis D'Costa

Ha combattuto per cinque anni la sua battaglia contro la Sla, poi ha scelto di dire basta e di staccare la spina. Patrizia Cocco, nuorese di 49 anni, se ne è andata con il sorriso, sabato scorso, stringendo la mano della madre e dei suoi cari, come riporta il quotidiano L'Unione Sarda. E' stata la prima in Italia dopo l'entrata in vigore della legge sul biotestamento, dopo aver dato il suo assenso ai medici per la rinuncia alla ventilazione meccanica e per l'inizio della sedazione palliativa profonda.

Marina Ripa di Meana e il videotestamento: "Fate sapere ai malati terminali che c'è un'alternativa al suicidio in Svizzera" Marina Ripa di Meana, scomparsa oggi a 76 anni, ha affidato a Maria Antonietta Farina Coscioni la lettura del proprio videotestamento, rilasciato a Radio Radicale pochi giorni prima di morire. "Dopo Natale le mie condizioni di salute sono precipitate. Il respiro, la parola, il mangiare, alzarmi: tutto, ormai, mi è difficile, mi procura dolore insopportabile: il tumore ormai si è impossessato del mio corpo. Ho chiamato Maria Antonietta Farina Coscioni, persona di cui mi fido e stimo per la sua storia personale, per comunicarle che il momento della fine è davvero giunto. Le ho chiesto di parlarle, lei è venuta. Le ho manifestato l'idea del suicidio assistito in Svizzera. Lei mi ha detto che potevo percorrere la via italiana delle cure palliative con la sedazione profonda. Io che ho viaggiato con la mente e con il corpo per tutta la mia vita, non sapevo, non conoscevo questa via. Ora so che non devo andare in Svizzera. Vorrei dirlo a quanti pensano che per liberarsi per sempre dal male si sia costretti ad andare in Svizzera, come io credevo di dover fare. È con Maria Antonietta Farina Coscioni che voglio lanciare questo messaggio, questo mio ultimo tratto: per dire che anche a casa propria, o in un ospedale, con un tumore, una persona deve sapere che può scegliere di tornare alla terra senza ulteriori e inutili sofferenze. Fallo sapere, Fatelo sapere"video /Radio Radicale


"E' stata una scelta di Patrizia molto lucida e coraggiosa - ha detto all'ANSA il suo avvocato e cugino Sebastian Cocco -. La nuova legge permette ai medici di dare subito esecuzione alla volontà del paziente senza doversi rivolgere al giudice come succedeva prima della sua entrata in vigore e così a Patrizia è stato permesso di fare la sua scelta".

Patrizia Cocco
Patrizia Cocco

"La legge, che tutela il diritto alla salute, alla dignità e all'autodeterminazione, Patrizia Cocco la aspettava da anni, da quando sentiva di essere imprigionata nella malattia dentro la quale sopravviveva a una vita che lei in quelle condizioni non voleva più vivere", ha concluso l'avvocato.

Il biotestamento è legge: le lacrime di gioia di Emma Bonino e Mina Welby Mina Welby, Emma Bonino, la madre e la sorella del ricercatore malato di sla Luca Coscioni: donne impegnate da sempre nella batteglia per la legge sul biotestamento. Quando l'aula del Senato ha dato il via libera definitivo con 180 sì, si sono lasciate andare ad un pianto liberatorio. "Erano 20 anni che aspettavamo - ha commentato a caldo Bonino -, il cammino è sempre lungo ma certo oggi è una giornata in cui tutti noi abbiamo avuto il cuore in gola". "Mio figlio ha cominciato la battaglia nel 1995 quando si è ammalato di sla. Oggi siamo felicissimi. E anche mio figlio lo sarebbe", ha aggiunto Anna Coscioni.di Francesco Giovannetti

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro