Quotidiani locali

Vai alla pagina su Festival di Sanremo 2018
Sanremo, ecco chi sono i Big del Festival di Baglioni

Sanremo, ecco chi sono i Big del Festival di Baglioni

Ron con un testo inedito di Dalla; la Vanoni in trio con gli autori del suo brano; Mario Biondi canta in italiano. Solo quattro le donne

Sanremo 2018, ecco chi sono i Big Sono 20 le canzoni dei Big in gara nella 68ma edizione firmata da Claudio Baglioni e condotta anche da Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker (a cura di Cinzia Lucchelli)

Coppie e un trio insoliti, i Pooh “spacchettati”, un testo di Lucio Dalla e l’ennesimo Arrivedorci di Elio e le storie tese. Sprazzi di attualità e tanto amore. La foto di gruppo dei venti Big di questo Sanremo vede visi meno tesi del solito, sarà perché Claudio Baglioni ha messo al bando le eliminazioni.

Promette emozioni Ron, che porta un inedito di Dalla, Almeno pensami, che con stile immaginifico racconta un amore non corrisposto (“Ah fossi un piccione”, l’incipit). Con lui venerdì, serata di duetti, c’è Alice. Accantonati giochi di parole e ironia, Max Gazzè - voce e orchestra sinfonica - si fa cantore di marinai, sirene, scogli che si animano dopo 100 anni e amori restituiti per una notte con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno. Duetta con Rita Marcotulli e Roberto Gatto. Anche Mario Biondi fa una piccola magia convertendosi per Sanremo all’italiano: sprigionerà tutta la sua potenza vocale con Rivederti. Accanto a sé ha voluto Ana Carolina e Daniel Jobim. Prima volta in italiano (e anche a Sanremo) anche per i The Kolors, che con Frida (mai mai mai) scelgono una musa messicana. Con loro Tullio De Piscopo ed Enrico Nigiotti. Il veterano Luca Barbarossa omaggia la sua Roma nella poetica Passame er sale, celebrazione dell’amore che rimane; venerdì è con Anna Foglietta. Torna Renzo Rubino dopo tre anni di silenzio con una lettera ai genitori separati, Custodire. Per il duetto c’è Serena Rossi. Anche per Giovanni Caccamo è un ritorno all’Ariston, con il brano Eterno, come l’amore che canta. L’abbinamento è con Arisa.

Sanremo 2018, Iva Zanicchi: "Simpatia per la Vanoni che si mette in gioco" Dieci partecipazioni e tre vittorie. Iva Zanicchi racconta i suoi festival in attesa di presentarsi, come concorrente, il prossimo anno, per i 50 anni di Zingara (intervista di Cinzia Lucchelli, a cura di Sivio Falciatori e Andrea Magrini)

Sono poche le donne tra i Big, solo quattro. Illumina tutte la decana delle interpreti italiane, Ornella Vanoni, 83 anni, che si esibisce con gli autori della canzone Imparare ad amarsi, Bungaro e Pacifico. Per il duetto arriva Alessandro Preziosi. Nina Zilli con Senza appartenere mette al centro la forza e la bellezza delle donne (“Io non li chiamo più lividi, sono colori e ci gioco”). Duetta con Sergio Cammariere. Annalisa, 32 anni e quattro partecipazioni, ne Il mondo prima di te racconta della fine di una storia. Venerdì con lei Michele Bravi. Noemi, quinta presenza, canta di un fenomeno della fisica conosciuto come “equazione dell’amore” in Non smettere mai di cercarmi. Ha chiamato Paola Turci.

Tre gli ex Pooh all’Ariston. Red Canzian con Ognuno ha il suo racconto (duetta con Marco Masini) e Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Il segreto del tempo (con Giusy Ferreri).

Coppie insolite, dicevamo. Ermal Meta con Fabrizio Moro rispondono a chi semina terrore con Non mi avete fatto niente (“contro ogni terrore che ostacola il cammino/il mondo si rialza/ col sorriso di un bambino”). Con loro, Simone Cristicchi. Enzo Avitabile e Peppe Servillo interpretano una preghiera pagana sul tema dell’accoglienza, anche con Avion Travel e Daby Touré. Si chiama Il coraggio di ogni giorno e cita Scampia. Sa di mediterraneo il duo formato dal cantautore tarantino Diodato e il trombettista siciliano Roy Paci, in gara con Adesso, invito a “vivere tutto per davvero”.

C’è spazio anche per i gruppi. I Decibel, al secolo Silvio Capeccia, Fulvio Muzio ed Enrico Ruggeri (due volte vincitore del Festival) si presentano con un omaggio a David Bowie in Lettera al Duca. Vogliono stupire, dicono, più che vincere. Duettano con Midge Ure. Si ritrovano dopo 5 anni di pausa e strade in solitaria Le vibrazioni con Così sbagliato. Niente effetto vintage, assicurano. Per loro arriva Skin. De Lo stato sociale incuriosisce, oltre alla partecipazione al tempio della musica tradizionale, l’accostamento con il Piccolo coro dell’Antoniano e con Paolo Rossi, per il loro brano che inneggia a Una vita in vacanza. Infine con Arrivedorci gli Elio e le storie tese salutano il pubblico nel loro infinito addio alle scene dopo “una storia unica, una carriera artistica/ dolcemente stitica, ma elogiata dalla critica”. Lo fanno anche con i Neri per caso.

Sanremo 2018, ecco le Nuove proposte Approdano al Festival di Claudio Baglioni Mudimbi, Eva, Mirkoeilcane, Lorenzo Baglioni, Giulia Casieri, Ultimo e, da Area Sanremo, Leonardo Monteiro e Alice Caioli (a cura di Cinzia Lucchelli)

Sanremo 2018, Lorenzo Baglioni: "Dopo il congiuntivo canterò l'apostrofo" Di Grosseto, 31 anni, ex professore di matematica e non è parente del conduttore, Lorenzo Baglioni porta al Festival di Sanremo la prima di una serie di "canzoni didattiche", dedicata al congiuntivo. Il video, online già da un paio di mesi, è il più visualizzato tra quelli dei Giovani. Prossima missione: far cantare le discoteche sul tema dell'apostrofo


©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro