Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie dell'11 gennaio 2018

La crociata del carabiniere contro l'autovelox: alla multa risponde con lo sciopero della spesa. Le foto delle recite dei bimbi? Non su facebook: lo dice il nuovo regolamento comunale di Venezia. Ecco le notizie dai quotidiani locali del Gruppo Gedi

Basso: "Quarant'anni di guerra contro i tumori per salvare i nostri bambini"
Padova. Sta per andare in pensione il direttore di Oncoematologia pediatrica Giuseppe Basso, 70 anni. Una vita per combattere malattie terribili come le leucemie infantili: "Che oggi si possono guarire". (Mattino di Padova)

Il carabiniere contro l'autovelox: multato, fa lo sciopero della spesa
Padova. Albignasego contro l’autovelox in tangenziale. A lanciarlo non solo uno dei tanti multati, ma un carabiniere di lungo corso, che sentendosi vessato, ha scelto di protestare non effettuando più acquisti e non recandosi più nelle attività economiche di Albignasego, Casalserugo e Maserà. (Mattino di Padova)

Aste. Il giudice all'amico: «Ecco qua i soldi»
Carrara. Il giro di aste "pilotate" in Toscana porta all'arresto di 7 persone, compreso l'ex pm Bufo e il presidente dell'Istituto di vendite giudiziarie di Pisa, di Livorno-Grosseto e di Lucca Virgilio Luvisotti, a lungo consigliere regionale per il centrodestra. La telecamera riprende la (presunta) mazzetta fra il giudice e il commercialista. (Tirreno)

Apre la pizza surgelata e trova un mozzicone
Livorno. Non volevano credere ai propri occhi Stefano Cresci e sua moglie: nella pizza per cena presa dal freezer e scartata, c'è un mozzicone di sigaretta. Con tanto di scritte di una marca non italiana. Il prodotto è stato acquistato alla Lidl di via Filzi. L'azienda: caso isolato, invieremo al cliente un buono spesa e le nostre scuse. (Tirreno)

Benzina della camorra. In cella due mantovani
Mantova. Maxi evasione fiscale da 65 milioni di euro: Lo scopo era evadere l’Iva sul carburante e mettere in commercio benzina e gasolio a prezzi stracciati. Sette in manette, 14 gli indagati. Il ruolo della coppia mantovana in carcere: vendere carburante sottocosto ai distributori. (Gazzetta di Mantova)

«Igor minacciava mia madre»
Ferrara. «Non eravano solo in tre ad uccidere Pier Luigi Tartari, ma in quattro, e la quarta persona che non è mai stata cercata per questo reato, è Igor, Norbert Feher». Vuol difendere la madre, mamma Rosi, e se stesso, Patrik Ruszo, 21 anni e un ergastolo ad ipotecare il suo futuro davanti ai giudici della Corte d’assise di appello di Bologna. (Nuova Ferrara)

Lotta contro il cancro. Ora Pavia fa sistema
Pavia. San Matteo, Cnao e Mondino insieme per curare i tumori e battere la concorrenza di Milano. È l'obiettivo per il 2018 del presidente del San Matteo Giorgio Girelli: «Ora che abbiamo sistemato i conti - spiega - dobbiamo pensare al rilancio e allo sviluppo con un'alleanza con Mondino e Cnao su tumori e neuroscienze, assistenza e ricerca». (Provincia Pavese)

Giallo di Cornuda, tracce di sangue nell’auto di Sofiya
Treviso. All'interno dell'auto di Sofiya Melnik, la donna uccisa e gettata nella scarpata sul Grappa, è stata trovata una traccia di sangue e saliva di «consistente rilevanza». Un dettaglio agghiacciante, che fa presagire che Sofiya sia stata massacrata di botte, poi caricata nel bagagliaio. Il caso riaperto ieri sera in tv da “Chi l’ha visto”. (Tribuna di Treviso)

Geriatria, i letti sono già spariti
Treviso. Solo pochi giorni fa l'inaugurazione del nuovo reparto di Geriatria del Ca' Foncello, ma ora la Cgil denuncia: messi in reparto solo per la cerimonia con Zaia. «Le stanze rimodernate e fotografate con i letti ora sono tornate vuote ». Il direttore Benazzi respinge le critiche. «Abbiamo sistemato le prime sei stanze e adesso faremo le altre sei». (Tribuna di Treviso)

«Le foto delle recite? Non su facebook»
Venezia. Sì alle foto delle recite, ma no alla pubblicazione sui social network come facebook: lo prevede il nuovo regolamento comunale sugli asili nido, che dopo essere stato discusso nelle commissioni consiliari oggi pomeriggio approderà in Consiglio comunale per l'approvazione definitiva. (Nuova Venezia)

Violenza sessuale di gruppo indagati tre ventenni
Jesolo. Due ragazzi si erano appartati in auto nel parcheggio della discoteca Poi erano arrivati altri due amici. Sul registro degli indagati sono finiti i tre ventenni - sia il primo, con il quale il rapporto era stato consenziente - sia agli altri due. Ieri in tribunale sentita la presunta vittima. (Nuova Venezia)

Grand hotel della storia. Scoperto a Jesolo un albergo del V secolo
Jesolo. La comparsa dell'ennesimo albergo a non farebbe notizia, se non fosse che risale al IV-V secolo d.C. . L'operazione di scavi condotta dagli studiosi di Ca' Foscari La struttura ricalca quelle odierne, tanti spazi tutti uguali. (Nuova Venezia)

Nei guai per il berretto della Polizia
Belluno. Avere un copricapo ufficiale della polizia al bar costa una condanna a tre anni e quattro mesi al barista Roberto Dal Borgo. A prima vista, la pena può sembrare spropositata, ma si parte da due anni in su e all’imputato è stata contestata la recidiva reiterata. Hanno pesato anche i precedenti penali. (Corriere delle Alpi)

Alice, la ragazza che insegna la lingua dei segni ai neonati
Treviso. A Oderzo parte un corso di baby signs per «agevolare» la comunicazione tra genitori e i figli fino a due anni. Il progetto si chiama “Baby Signs” ed è sviluppato a livello nazionale: «L’esperienza è nata una trentina d’anni fa negli Stati Uniti ed è arrivata in Italia da un paio d’anni» spiega Alice Preo. (Tribuna di Treviso)

Parto fatale, indagate due ginecologhe di Sassuolo
Sassuolo. Omicidio colposo per la ginecologa che gestì il parto, reato aggravato dal fatto che la sua negligenza di medico determinò la morte del neonato. L'accusa: dottoressa ignorò per un’ora la criticità dai tracciati e con la collega non diede antibiotici alla madre per il cesareo. (Gazzetta di Modena)

Droga, è correggese l'alchimista della cannabis
Correggio.

Un alchimista della canapa correggese che in un garage di un condominio del centro di Carpi aveva allestito una serra attrezzatissima, da cui ricavare tre tipologie di marijuana dal principio attivo elevatissimo. Lo studente di 25 anni è stato arrestato. (Gazzetta di Reggio)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon