Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 28 dicembre 2017

Il 17enne aggredito al parco, a Padova, per una palla. Fabrizio, 34enne triestino, che rimasto senza lavoro non riesce nemmeno più a pagare l'affitto do 34 euro al mese. Storie dai quotidiani Finegil

Influenza aggressiva, due pazienti in coma
Udine. L'epidemia influenzale è appena partita in regione e già due persone sono finite in coma nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Udine. Un milione a letto. L'infettivologo Matteo Bassetti: «Potremmo registrare cinque volte il numero di contagiati dello scorso anno». (Messaggero Veneto)

Computer al setaccio per scoprire la verità sulla morte di Sofiya
Treviso. La chiave del giallo di Cornuda è rinchiusa nelle memorie dei cinque computer trovati nella villetta dove Sofiya Melnyk, l'avvenente ucraina ammazzata e gettata in un dirupo ai piedi del massiccio del Grappa, condivideva lo stesso tetto con Pascal Daniel Albanese, il cinquantenne trovato impiccato 11 giorni dopo la scomparsa della donna. (Tribuna di Treviso)

Crac Veneto Banca. Protesta a oltranza dell’operaio, in banca con l’auto
Montebelluna. Protesta a oltranza da parte di Marin Haralambie, l'operaio rumeno 59enne che in azioni di Veneto Banca aveva investito oltre centomila euro e si è ritrovato con carta straccia in mano. Ha piazzato la sua macchina - che contiene tutto il necessario per una protesta a oltranza - tra le due colonne del portico che conduce all'ingresso e da lì non si muove. (Tribuna di Treviso)

Brutale aggressione al parco per una palla
Padova. Un pugno in pieno volto. Dieci giorni di prognosi, una notte trascorsa al pronto soccorso ma soprattutto tanta amarezza. Non dimenticherà facilmente la serata di martedì un ragazzino di 17 anni che dopo cena si era trovato come al solito con un paio di amici al parco degli Alpini a Montà.(Mattino di Padova)

«Meriem ha lasciato la Siria: è in Francia»
Padova. «Terrorismo, allarme per il ritorno in Europa di una potenziale kamikaze marocchino italiana». È il 19 dicembre quando l'agenzia Nova batte la notizia che riguarda Meriem Rehaily, la 21enne marocchina partita il 14 luglio 2015 da Arzergrande che due settimane fa è stata condannata a 4 anni di reclusione per arruolamento con finalità di terrorismo ed espulsione al termine della pena. (Mattino di Padova)

Il pigiama è smart che aiuta a dormire meglio
Mantova. Ecco il pigiama intelligente, una “seconda pelle” che ascolta e registra i parametri corporei avvertendo se qualcosa non va durante il sonno. A crearlo la Genesi, azienda di Casaloldo che ha creato il capo con i sensori elettronici. «Siamo in fase di test, ma andremo sul mercato. Aiuterà a dormire meglio». (Gazzetta di Mantova)

Troppi furti, messaggio ai ladri
Rosignano. Due furti in un mese, soltanto nell'ultimo periodo, li considera davvero troppi. E così, per uscire di casa un po' più tranquilla nel corso delle vacanze natalizie, ha preparato due cartoncini gialli su cui ha riportato un messaggio per eventuali ladri. (Tirreno)

Meningite. «Come sta la mamma lo raccontiamo su Fb»
Lucca. I figli della donna di 56 anni della Piana che dal 19 dicembre scorso è ricoverata all'ospedale San Luca con la diagnosi di meningite di tipo C hanno creato un profilo. «Serve per dire di vaccinarsi e per radunare pensieri positivi». (Tirreno)

Decapitato il Gesù Bambino
Carpi. Nuovo vandalismo ai danni del presepe che si trova sul sagrato del duomo di Carpi esattamente come successo lo scorso anno. La statuetta del Gesù Bambino è stata decapitata di notte. Sconcerto del vescovo Francesco Cavina: «Un gesto che ci amareggia. Faremo di tutto per scoprire chi è stato». (Gazzetta di Modena)

L’annuncio di Ligabue: «Presto un docufilm sul live del 2017»
Reggio Emilia. Un docufilm, che potrebbe essere pronto già a gennaio, sul 2017 live di Luciano Ligabue: è lo stesso rocker ad annunciarlo con un video di auguri su Facebook. (Gazzetta di Reggio)

Vinti 2 milioni con «Nababbi a Natale», forse ancora non lo sanno
Pavia. Un milione di euro vinto a Casorate e un milione a Mortara, con la lotteria “Nababbi a Natale”: regalo a sei zeri per due anonimi clienti della ricevitoria Punto Casa Fortuna di piazza Contardi (nella foto) e della tabaccheria Zanetti di Strada Pavese. E forse i due neo milionari non sanno ancora di esserlo. (Provincia Pavese)

Altalena per bimbi disabili al parco
Pavia. Anche i bambini costretti su una sedia a rotelle hanno il sacrosanto diritto di giocare e divertirsi, frequentando i parchi gioco senza dovere incontrare limitazioni. È con questo spirito che la sezione pavese della Uildm, l'Unione italiana per la lotta alla distrofia muscolare, ha donato al Comune un'altalena per l'utilizzo da parte di persone su sedia a rotelle. (Provincia Pavese)

Marchesi, il re degli chef torna nella sua S. Zenone
Pavia. Il re della cucina italiana tornerà nella sua San Zenone. La salma di Gualtiero Marchesi riposerà nel cimitero della piccola grande capitale dei cuochi e dei buongustai. La terra di Gianni Brera, di Mario Musoni, altro grande maestro della gastronomia, e la terra da dove la famiglia Marchesi era partita per Milano. (Provincia Pavese)

Trieste, svolta vicina per l’omicidio del gioielliere
Trieste. A una settimana esatta dal delitto di Opicina, l’assassino (o gli assassini) di Aldo Carli, non ha ancora un’identità. Gli inquirenti: «Fase particolarmente delicata». Sentite decine di conoscenti e familiari di Carli, l’ex gioielliere di 75 anni sia deceduto nella sua villetta di Opicina. (Piccolo)

«Non ho più un euro, ma voglio un futuro»

Trieste. «Vivo in un monolocale che mi costa 56 euro al mese ma che ormai non riesco più a pagare, anche perché ho perso il lavoro. E non percepisco più il sostegno al reddito a causa della burocrazia». La storia di Fabrizio Nangano, 34enne triestino. (Piccolo)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro