Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 12 ottobre 2017

Il veneziano disabile che ha scelto di morire in Svizzera. L'alluvione di Livorno raccontata a poco più di un mese dalla tragedia costata la vita a 9 persone. L'invasione delle cimici asiatiche in Friuli che sta distruggendo i frutteti. Storie dai giornali locali Finegil

La lettera del ragazzino autistico: "Aiutatemi a trovare un amico"
Grosseto. Michele ha 15 anni e vive a Grosseto. L'autismo lo ha isolato ma lui spiega: "Assomiglio a un delfino, per parlare con me devi imparare il mio linguaggio". Il suo appello ha commosso l'Italia e lo ha liberato dalla gabbia di solitudine. (Tirreno)

La scelta di Loris Bertocco: morte assistita a Zurigo
Venezia. Alle 10,30 l’ultima telefonata con l’amico di una vita, Gianfranco Bettin. Poi l’ingresso nella stanza di una clinica svizzera, dove ha scelto l’eutanasia. Loris Bertocco di Fiesso d’Artico se ne è andato a 59 anni. Era nato nel 1958 e da 40 anni era paralizzato a causa di un incidente. Da 15 anni cieco. L’incidente risale al 1977, quando, diciannovenne, venne investito da un’auto mentre in motorino andava a tenere un corso di musica. (Nuova Venezia)

Un altro caso Eluana. «Un giudice liberi Elisa»
Mestre. Elisa P ha 46 anni e da 12 anni respira con una cannula, alimentata da un sondino. A prendersi cura di lei in tutti questi anni è stato il padre Giuseppe, per tutti "Pino", che ha deciso di rivolgersi a un giudice per ottenere la possibilità di «ottenere un modo alternativo per un accompagnamento» di sua figlia a un fine vita dignitoso. (Nuova Venezia)

Bimbo ucciso da armadio. La madre disperata: «Ho perso Nicolò in un attimo»
Marcon (Venezia). «Ho perso mio figlio in un attimo». Mamma Elena, dal citofono di casa non si capacita per quanto avvenuto nel giorno del suo compleanno, e riesce solo a dire questo per ricordare il suo Nicolò. Gli amici sconvolti: «Genitori bravissimi, non meritavano questo lutto». (Nuova Venezia)

Alluvione a Livorno, dalla tragica notte all'inchiesta: il dossier
Livorno. Cosa è successo tra il 9 e il 10 settembre 2017. Chi sono le nove vittime. Come si è mossa l'amministrazione e la protezione civile. A che punto è l'inchiesta. I volti dei giovani che hanno imbracciato le pale e spalato il fango. Ecco il racconto con foto, video, mappa e timeline. (Tirreno)

Pestato a sangue per la moto troppo rumorosa
Pistoia. Prima le offese e le minacce. Poi i pugni, tanti, al viso, alla testa, al corpo. E una volta finito a terra, i calci. Vittima della brutale aggressione da parte di due fratelli albanesi, un 38enne pistoiese, “colpevole” di aver fatto troppo rumore mentre, con l’aiuto di un amico, stava riparando la sua moto nel cortile di casa. (Tirreno)

Tumore non diagnosticato, risarcita dopo una battaglia legale durata 18 anni
Livorno. Un carcinoma midollare che poteva essere diagnosticato quattro anni prima, e forse sconfitto. Nel momento in cui è emerso, era cresciuto, diventando di 3 centimetri. Era il gennaio 1997. L'impiegata è stata risarcita con 50mila euro, ma lotta ancora per sopravvivere: «Il medico mi chiamava malata immaginaria». (Tirreno)

A Vellano la fattoria dei migranti con orti e allevamento di pecore
Pescia.Vengono dal Mali, dalla Nigeria, dalla Costa d'Avorio, dal Senegal e dalla Nuova Guinea. Hanno un'età compresa tra i 18 e i 24 anni e da due anni sono nel centro di accoglienza, ospitato al Bistrot di Vellano. La cooperativa Arké ha pensato di allestire un corso di agricoltura in modo che possano apprendere un vero mestiere. (Tirreno)

Plagio sul web, abusa del fratellino
Mantova. A 16 anni ha abusato del fratellino di sei e ha inviato foto e filmati a quella che credeva essere la sua fidanzata virtuale, una bella 17enne conosciuta in chat. Ma dietro quel finto profilo in realtà si nascondeva un pedofilo seriale di 40 anni che è stato arrestato. (Gazzetta di Mantova)

Il parroco organizza un rosario in chiesa contro l'islamismo
Mantova. Il parroco don Ottorino Baronio, ex vicario a Bozzolo e poi a Viadana, ha invitato i fedeli di Vicomoscano. Si pregherà per «chiedere alla Madonna forza per difendere il cristianesimo da ogni attacco relativista e materialista e dall’islamismo». (Gazzetta di Mantova)

Botulino nelle cime di rapa sott'olio, ricoverato modenese
Modena. Un leccese trapiantato a Modena è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Modena dopo aver mangiato cime di rapa sott'olio che conteneva, secondo le prime analisi, il botulino. L'ausl di Lecce ha disposto un maxi sequestro del lotto dove si sospetta la presenza del pericoloso batterio (Gazzetta di Modena)

Evade per accompagnare suo figlio a scuola ma viene visto dai carabinieri
Reggio. Il bimbo doveva attraversare la strada, l’uomo ai domiciliari lo ha aiutato ma proprio in quel momento passava una pattuglia di carabinieri. Il sostituto procuratore non ha chiesto alcuna misura e il giudice ha lasciato tornare l'uomo a casa. (Gazzetta di Reggio)

Castelfranco: doppio assalto al market della baby gang del treno
Castelfranco (Treviso). La baby gang aveva fatto man bassa di bottiglie al supermercato prima del raid sul treno Castelfranco-Bassano e ci è tornata per un altro colpo anche due giorni dopo, incurante del fatto che la loro “impresa” era ormai diventata di pubblico dominio e che quindi i loro volti potevano essere riconosciuti. (Tribuna di Treviso

Caso Noventa. Nove ore nel casolare ma Isabella non c'è
Padova. Nove ore a cercare il corpo di Isabella Noventa, la cinquantacinquenne segretaria di Albignasego, assassinata tra il 15 e il 16 gennaio 2016 dal terzetto diabolico formato dai fratelli Debora e Freddy Sorgato (condannati a 30 anni in primo grado), con la complicità dell'amica veneziana Manuela Cacco (16 anni). (Mattino di Padova)

Incontro no vax, bufera sul Comune di Limana
Limana (Belluno). Una bufera attorno all’incontro sul tema “Vaccini, il primo obbligo è informarsi”, a cui è stato invitato il medico di famiglia Paolo Rossaro. In prima linea Roberto Burioni, medico e docente di virologia, critica il Comune per aver patrocinato: «una serata in cui i cittadini saranno informati da un medico radiato recentemente dall’Ordine dei medici per il suo gravissimo comportamento e meglio conosciuto come “dottor anti-chemio”» (Corriere delle Alpi)

Rubava dal fondo benzina, 4 anni di carcere
Trieste. Cristina Derossi, 51 anni, ha lavorato come contabile per l’ex Azienda della Camera di commercio “Trieste benzina agevolata”, dove, tra il 2012 e il 2013, si sarebbe appropriata indebitamente di 124mila euro relativi alle tessere regionali dei carburanti agevolati. Condannata in primo grado e interdetta dai pubblici uffici. (Piccolo)

L'invasione delle cimici in Friuli, quelle asiatiche stanno devastando i campi
Udine. Una battaglia finora persa quella contro la cimice marmorata asiatica, nemico numero uno dell’agricoltura. Il 2017 rischia di essere ricordato come l’annata nera: danni fino al 90% nei frutteti di ampie zone del territorio. L’allarme di Confagricoltura: la soia rischia di scomparire. (Messaggero Veneto)

Tetraplegico per un’anestesia, l’Usl 4 paga maxi risarcimento
Eraclea (Venezia). Vince la causa risarcitoria contro l’Usl 4, ex Usl 10, ma sarà condannato per sempre a una vita da tetraplegico e non vedente. Ora l’azienda sanitaria del Veneto Orientale dovrà sborsare a rate più di 1 milione e 800 mila euro a un 40enne ricoverato al Pronto soccorso di San Donà dopo un incidente stradale . (Nuova Venezia)

"I ragazzi ci molestano": studentesse dell'Artistico in piazza a Padova
Padova. Protesta contro la nuova sede provvisoria assegnata al Selvatico: atti di bullismo dei coetanei degli istituti vicini. (Mattino di Padova)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista