Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 18 maggio 2017

Matricidio a Padova: figlio accoltella la madre e si uccide. A Udine arrivano i cartelli per il "controllo del vicinato". Sciame di 40.000 api a Modena. Le principali notizie di oggi dai quotidiani locali Finegil

Uccide la madre a coltellate e si getta dal terzo piano
Padova. Si è accanito sulla madre con oltre 20 coltellate, poi ha chiuso i conti con tutto buttandosi nella tromba delle scale del palazzo dove viveva, dal ballatoio al terzo piano. Così, in pochi minuti di orrore, un 23enne moldavo residente a Padova ha ucciso la madre e si è suicidato, in un condominio del quartiere Arcella, poco dopo l'ora di pranzo. Veaceslav Malachi, questo il nome dell'uxoricida, era agli arresti domiciliari nell'appartamento di via Apollodoro, per reati contro il patrimonio. (Il Mattino di Padova)

Arrivano i cartelli per il "controllo del vicinato"
Belluno. Entro l’estate faranno la loro comparsa nelle diverse frazioni pontalpine i cartelli che segnalano che nell’area c’è il controllo di vicinato. Il progetto che ha visto il proprio inizio lo scorso anno con la firma del protocollo d’intesa in Prefettura tra Ponte nelle Alpi, Belluno, Alpago, Chies e Tambre sta quindi prendendo forma sempre più concreta. Il controllo di vicinato - lanciato per la prima volta a livello nazionale proprio in Veneto, precisamente a Spinea - prevede l’auto-organizzazione tra vicini per controllare l’area intorno alla propria abitazione. (Corriere delle Alpi)

Modena, paura e meraviglia: sciame di 40mila api si posa nel dehors
Modena. Uno sciame di 40mila api, probabilmente formatosi in città, si è posato su un alberello nel dehor del caffé Menomoka di corso Canalchiaro creando paura e stupore tra i passanti. L’intervento di un apicoltore professionista ha facilmente risolto l’inconveniente: «Sono innocue - ha spiegato l’apicoltore al pubblico - stanno cercano un punto in cui formare l’alveare, non attaccano». La comparsa del nugolo è stata lenta ma inesorabile. Tutto si è svolto nello spazio di pochi minuti nel primo pomeriggio.  (Gazzetta di Modena)

Impugna le forbici per aggredire il compagno di classe
Udine. C'è chi, alle elementari, ha pericolosamente impugnato le forbici per colpire un compagno, chi è finito al pronto soccorso dopo essere stato picchiato e chi è finito nei guai per essersi allontanato da scuola di nascosto.
Cresce, nella Bassa friulana, la preoccupazione per i fenomeni di disagio psicologico che si registrano in forma sempre più allarmante tra gli alunni, fin dalle scuole elementari. (Messaggero Veneto)

Annunci di vendita online: Guttuso a prezzo stracciato
Gorizia. strabiliante annuncio pubblicato su Subito.it, il poliedrico portale web con offerte che spaziano dal lavoro alla vendita del vecchio sofà, aveva immediatamente dato nell’occhio. Opere di grandi maestri italiani a una manciata di centinaia di euro. Nomi altisonanti come quello del principale esponente della pittura metafisica, Giorgio de Chirico, e di quella neorealista: Renato Guttuso; o ancora di un altro attento osservatore della storia del Novecento: Domenico Purificato. Quadri a prezzi da saldo stracciato, anzi stracciatissimo. Possibile? No, si trattava di tre “croste”, cioè falsi, come i carabinieri del Nucleo di Tutela patrimonio culturale di Udine hanno appurato dopo una perquisizione domiciliare a carico del proprietario delle tele, il sequestro dei beni e la successiva perizia stilata da esperti. (Il Piccolo)

I nuovi angeli custodi: in arrivo 564 studenti salvavita
Mantova. Li potrete incontrare in ogni angolo della provincia: in strada, in piazza, al bar, in discoteca o a scuola. Angeli custodi con licenza di salvare vite umane. Tutti giovani, anzi giovanissimi. E in caso di urgenza saranno pronti a intervenire in vostro soccorso. Da sabato 27 maggio la provincia di Mantova avrà 564 nuove persone abilitate alle manovre salvavita: il massaggio cardiaco e l’uso del defibrillatore. Ma l’assoluta novità è che questa volta sono tutti studenti tra i 16 e i 18 anni, ai quali si sono uniti anche alcuni professori. L’iniziativa si chiama “Mantova nel Cuore”. (Gazzetta di Mantova)

La preside contro i gruppi whatsapp tra i genitori
Rosignano. Invita i genitori degli studenti a riflettere sull'utilizzo dei gruppi whatsapp, che secondo lei non sono da considerare «il surrogato del sano, meraviglioso, insostituibile contatto umano». Termina con queste parole la circolare 141 che la preside della scuola media Fattori di Rosignano, Nicoletta Latrofa, ha indirizzato nei giorni scorsi alle famiglie. Una lettera "a cuore aperto" più che una circolare, in cui la prof condivide il suo parere su un fenomeno che ormai è diffusissimo, le chat di whatsapp in cui mamme e papà degli alunni si scambiano informazioni. (Il Tirreno)

Oggi a Murano l'intitolazione del ponte longo a Lino Toffolo
Murano. Oggi l’isola del vetro ricorderà il “suo” Lino Toffolo, l’attore che più di ogni altro aveva portato la venezianità sul grande schermo. A lui, nel primo anniversario della scomparsa, verrà infatti intitolato il Ponte Longo, quale omaggio alla sua bravura come attore, cantautore e cabarettista di fama nazionale e internazionale. (La Nuova Venezia)

Don Fortunato vince la guerra anti wurstel: dimezzata la “sagra”
Trieste. Sulla carta don Fortunato Giursi ha vinto, almeno in parte, la sua battaglia contro salsicce, crauti e patate fritte. Dopo l’attacco ad alzo zero sferrato nei confronti della «sagra indecorosa» autorizzata proprio davanti alla facciata di Sant’Antonio, il Comune è infatti corso ai ripari ridimensionando le strutture piazzate prima a ridosso della scalinata d’ingresso. Via subito, quindi, metà dei tavoli e delle panche a disposizione dei clienti del chiosco di cucina austriaca. Mentre a breve verranno spostati, e allontanati dall’edificio sacro, altri due stand. (Il Piccolo)

Nocciole trevigiane per la Nutella
Treviso. Nocciole trevigiane nel futuro della Nutella. Con un progetto annunciato da Confagricoltura un gruppo di 12 cooperative trevigiane, veneziane e udinesi - che abbracciano il territorio della Sinistra Piave al confine con il Veneto orientale, ha deciso di investire nella produzione di nocciole italiane da vendere ai maggiori produttori del settore: dalla Ferrero alla Novi. A Chiarano, dova ha sede la cooperativa Il Noceto, sorgerà il primo impianto di essiccazione e lavorazione di nocciole. La sfida parte dalla lunga esperienza maturata con la coltivazione di 300 ettari di noci. (Tribuna di Treviso)

Un pozzo sacro nell'acropoli etrusca
Volterra. È profondo tredici metri ed è scavato nella roccia. Ieri è stato ispezionato dai vigili del fuoco per sondarne le condizioni di sicurezza e verificare se è possibile "lavorarci" e scoprire se si tratta di un pozzo sacro etrusco oppure no. Al momento, sul fondo non sono stati trovati oggetti votivi, ma a fianco ci sarebbe un'altra cavità con materiale non meglio definito. L'area dell'ultimo ritrovamento archeologico è quella del parco Fiumi, dove da settimane il personale degli archeologi della ditta Ara, sotto la direzione scientifica della funzionaria della Soprintendenza, Elena Sorge, stanno scavando per riportare alla luce un muro di epoca romana all'interno dell'acropoli etrusca di Volterra. (Il Tirreno)

Trasformano il bus in libreria
Treviso. Un double-decker, il tipico bus inglese rosso a due piani, svuotato di seggiolini e trasformato in libreria ambulante. Pronto a percorrere le strade della Marca a caccia di eventi, manifestazioni, piazze in cui attirare curiosi (certamente) e lettori (si spera) disposti a entrare nella libreria più strana del mondo. Quello di Simone Brisotto e Sara Rigo, marito e moglie

trevigiani, era un sogno fino a un mese fa, ora è un business plan. Finanziato con 15 mila euro da Banca Etica, e citato ieri pomeriggio come esempio virtuoso nel convegno sul microcredito organizzato in Camera di Commercio. (Tribuna di Treviso)

 

 

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri