Quotidiani locali

Vai alla pagina su Benessere
Fibrillazione atriale, poca informazione e terapie scomode

Fibrillazione atriale, poca informazione e terapie scomode

Tra le ultime novità messe a punto per questa patologia subdola perché spesso asintomatica c'è un anticoagulante orale, già disponibile anche in fascia rimborsabile. Ma solo il 15% dei pazienti viene informato dell’esistenza di queste alternative

Il 52% dei pazienti con fibrillazione atriale assume 2 compresse al giorno solo per curare questa malattia (e 5 o 6 in totale, considerando che spesso i malati sono persone anziane con più di un disturbo). La terapia standard con gli anticoagulanti tradizionali non è la più comoda da seguire, sia per le numerose somministrazioni, sia perché bisogna fare continui monitoraggi e perché ha interazioni con cibi e altri farmaci. La terapia tradizionale, inoltre, può avere effetti indesiderati pericolosi e persino  letali come emorragie e sanguinamenti. Per fortuna per i malati di fibrillazione atriale esistono delle alternative alle cure standard a base di warfarin, ma queste cure, più comode sotto il profilo dell’assunzione e quindi meno affaticanti per il fegato, vengono proposte di rado dai medici curanti e solo il 15 % dei pazienti sa della loro esistenza.

La ricerca. Queste le conclusioni di una ricerca europea condotta dall’agenzia internazionale OpinionHealth su richiesta di Daiichi Sankyo, che ha messo in luce la mancanza di un’adeguata informazione sul tema e l’ampio sottoutilizzo delle nuove e più sicure terapie disponibili.

Una malattia quasi sconosciuta Ma cosa sappiamo davvero di questa malattia? Nonostante ne soffrano 6 milioni di europei e che nei prossimi 50 anni il numero sia destinato a raddoppiare, la fibrillazione atriale risulta ancora quasi sconosciuta, tanto che il 45% degli italiani intervistati prima della diagnosi non ne aveva mai sentito parlare e tra quelli che la conoscevano la metà non era a conoscenza dei sintomi a essa legati. “Da questa survey abbiamo avuto conferma che, nonostante i nuovi anticoagulanti orali costituiscano una valida opzione al warfarin, essi sono ancora un’alternativa decisamente sottoutilizzata”, spiega Massimo Grandi, Country Manager Daiichi Sankyo Italia.

...e asintomatica. La fibrillazione atriale è considerata una patologia subdola perché spesso asintomatica, in particolare se la frequenza cardiaca non risulta accelerata, tanto che il 34% dei pazienti non aveva riscontrato alcun sintomo precedente e il 38 % di essi non è consapevole del legame tra malattia e ictus, sebbene un ictus su 5 sia causato da fibrillazione atriale, proporzione che aumenta significativamente con l’età.

Una svolta importante: la monosomministrazione. Chi soffre di fibrillazione atriale spesso deve ricordarsi di assumere più farmaci più volte al giorno, anche perché la popolazione dei pazienti è per lo più anziana, e quindi di solito costretta all’assunzione quotidiana di diverse pillole contemporaneamente. Fra le ultime novità però c’è Lixiana (edoxaban), nuovo anticoagulante orale in monosomministrazione giornaliera, che sarà disponibile nelle prossime settimane in fascia rimborsabile, su prescrizione dello specialista. L’aderenza e quindi l’efficacia della terapia deriva dalla comodità e dalla maneggevolezza derivanti dalla monosomministrazione giornaliera, dalle scarse interazioni con farmaci e cibo, e dalla flessibilità dei dosaggi, modulabili in base alle caratteristiche cliniche del paziente, evitando quindi una riduzione dell'efficacia o il sorgere di effetti indesiderati.

Eppure l’indagine rivela che a più della metà dei pazienti intervistati (55 %) non viene presentata alcuna opzione e la conferma di

questi dati è che la metà degli intervistati non ha mai modificato la terapia, nonostante le difficoltà derivanti dalla mancanza di efficacia (32 %), dagli effetti collaterali (30%) e dai frequenti monitoraggi rappresentati dai numerosi appuntamenti dal medico (18%). 

 

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro