Menu

  • Seguici su

Edilizia: da 5/4 invio attestato energia (Ape) via app Sirape

Trieste, 13 febbraio - Dal 5 aprile l'invio alla Regione degli attestati di prestazione energetica (Ape) dovrà avvenire esclusivamente mediante la nuova applicazione software denominata Sirape che Insiel ha messo a disposizione della direzione regionale Ambiente ed Energia ed alla quale sarà possibile registrarsi dal 1 marzo. Sempre dal 1 marzo non saranno più ricevibili attestati in forma cartacea, come previsto dall'articolo 13 della legge regionale recante norme urgenti in materia di ambiente, di energia, di infrastrutture e di contabilità.

L'utilizzo del nuovo software è stato illustrato oggi a Trieste al Teatrino Franca e Franco Basaglia di via Weiss contestualmente a una panoramica sulle novità che riguardano la certificazione energetica all'interno delle nuove norme comunitarie e nazionale e delle previsioni del Per, il Piano energetico regionale, che mirano all'efficientamento energetico degli edifici.

La data del 5 aprile è stata prescelta per l'avvio del nuovo sistema di deposito dell'Attestato in modo da assicurare una transizione più graduale e informata verso Sirape.

L'illustrazione di oggi, con la direzione Energia e Ambiente e Insiel, è servita proprio a offrire una guida pratica su come stilare la documentazione nel modo corretto attraverso i clic e le documentazioni di corredo richiesti dalla nuova applicazione. Tra i principali chiarimenti offerti, è stato precisato che l'Ape non sostituisce ma si aggiunge all'Aqe (attestato di qualificazione energetica), ancora vigente.

Inoltre, l'Ape, che ha validità per dieci anni, va conseguito prima di porre in vendita o in locazione l'immobile. L'Attestato di prestazione energetica dev'essere sempre accompagnato dal libretto di impianto e dal rapporto di controllo di efficienza. Va segnalato, infine, che a ogni unità immobiliare deve corrispondere un Ape unico.

L'applicazione Sirape, che sarà integrata con la banca nazionale dell'Enea (la Siape), consente al certificatore o altri agli soggetti interessati di verificare i vari passaggi di compilazione del format che porta al deposito dell'Attestato, grazie a una serie di warning che avvisano l'utente nel caso vi siano dati mancanti o incompleti. Un codice di conferma inviato per mail garantisce il diretto interessato sulla sicurezza e unicità del deposito. Insiel attiverà un numero verde (800 098 788) per supportare gli utenti abilitati.

Il nuovo sistema, grazie a un grande ampliamento dei dati disponibili, permetterà alla Regione di monitorare in maniera più completa consumi e prestazioni energetiche e, grazie a una piena accessibilità dei dati generali, faciliterà la sensibilizzazione dei cittadini sui temi dell'efficientamento e quindi del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale.

L'incontro di oggi sarà riproposto domani, mercoledì 14 febbraio, a Udine e Pordenone, rispettivamente dalle 9.30 alle 13.00 all'Auditorium Antonio Comelli di via Sabbadini 31 a Udine e dalle 15.00 alle 18.30 all'Auditorium Largo San Giorgio a Pordenone. ARC/PPH/fc
 

fonte: Agenzia di informazione della Regione Friuli Venezia Giulia


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro