Porto, Moretti attacca Monassi: bastava una firma, ha ribaltato tutti gli accordi

L’ad delle Ferrovie replica al presidente dell’Authority sui progetti per lo scalo: "Non più disposti a ripartire daccapo". Lei lo aveva accusato “di non leggere la posta”

    «Il Presidente Monassi ha ribaltato completamente nella sua missiva di dicembre il progetto di layout ferroviario del porto di Trieste e linee afferenti già concordato da Rete Ferroviaria Italiana con le Istituzioni locali e la stessa Autorità portuale, progetto discusso proprio a Trieste fino ai massimi livelli e che attendeva solo di essere firmato». Lo afferma in una nota l’amministratore delegato del gruppo Fs, Mauro Moretti, commentando le affermazioni della presidente dell’Autorità portuale di Trieste, che lo accusava di «non aver letto la posta» sui progetti per lo scalo. «La mancata risposta di Monassi alla citata missiva - prosegue la nota - significa dunque che dopo tanto lavoro inutile il Gruppo FS non è più disponibile a ripartire da capo».

    02 febbraio 2013

    Lascia un commento

    Casa di Vita

    Barrette di riso soffiato e albicocche secche

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ