Una regata di beneficenza per i bambini disabili

La “Sailing For Children” in programma il 30 giugno intende raccogliere fondi a favore delle associazioni Calicanto, Azzurra e Luchetta Ota D'Angelo Hrovatin

    di Ferdinando Viola

    L’idea di organizzare, nel 2010, una regata di beneficenza denominata “Sailing For Children” era venuta ad alcuni dipendenti triestini del registro di classifica navale Lloyd’s Register in occasione della celebrazione dei 250 anni dell’azienda: «Volevamo inventare qualcosa per aiutare la comunità locale e che rimanesse concretamente nel tempo». Per la realizzazione pratica della manifestazione si erano rivolti alla Società triestina della vela e a Calicanto Onlus. L’intento degli organizzatori era dei più nobili: coinvolgere i ragazzi disabili e raccogliere fondi per le associazioni onlus locali “Calicanto”, “Azzurra”, e Fondazione “Luchetta Ota D'Angelo Hrovatin”.

    Calicanto organizza attività ed eventi sportivi per far giocare bambini e giovani disabili con ragazzi abili, in un concetto di vita e sport condivisi. Azzurra è l’associazione per bambini affetti da malattie rare. La Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin prende in cura i bambini malati provenienti dalle zone di guerra.

    Visto il successo delle scorse due edizioni e la disponibilità della Società della Vela, assieme a Calicanto, l’iniziativa verrà ora proposta anche quest’anno, sabato 30 giugno (con iscrizioni entro il 29). La regata a triangolo si svolgerà nel golfo di Trieste con inizio alle 12, ed è naturalmente aperta a tutti. Ogni equipaggio, che lo desidera, può ospitare durante la manifestazione un bambino disabile accompagnato da coetanei con esperienza.

    Come nelle scorse due edizioni, alla fine della manifestazione velica si terrà una lotteria di beneficenza con in palio gli articoli offerti dagli sponsor della regata. Gli organizzatori tengono a sottolineare che le forme per contribuire alla sponsorizzazione sono molteplici. Si possono fornire gadget (adesivi, brochure, libri, magliette, cappellini, penne, etc), oggetti per l’asta di beneficenza oppure contributi in denaro destinati allo sviluppo di un progetto di una delle tre associazioni.

    Il ricavato in denaro (vendita dei biglietti per la lotteria di fine regata, contributi in denaro degli sponsor) viene interamente devoluto alle associazioni per la realizzazione di loro progetti.

    Negli scorsi anni (nel 2010 sono stati raccolti 8.500 euro, 6.900 l’anno scorso) ad esempio è finanziato il progetto “Orthodont” per Azzurra, la realizzazione di una area giochi per i bimbi di Calicanto e l’installazione di una rete satellitare all’interno di una delle strutture gestite dalla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin. Nel sito www.sailingforchildren.org si possono trovare ulteriori informazioni e vedere le foto delle scorse edizioni.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    14 giugno 2012

    Lascia un commento

    Casa di Vita

    La tavola di Pasqua

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ